homenewsUNA PENNA PREZIOSA

08-10-2010UNA PENNA PREZIOSA

Diciamo che come prezzo è un po' esagerato, anche se quella penna - con cui firmai il rinnovo di contratto con la Juventus, nell'agosto 2009 - rappresenta qualcosa di molto importante. Prezzo esagerato, ma solo se non fosse stata acquistata per un nobilissimo motivo:  sostenere l'ADISCO Piemonte, l'Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale. Ecco perché credo proprio che ne sia valsa la pena!

Tempo fa donai questa preziosa penna all'associazione, affinché venisse messa all'asta per contribuire alla realizzazione del progetto dell'Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino per il nuovo Day Hospital del reparto di Oncoematologia Pediatrica. Sono stato molto felice di come è andata a finire l'asta, e soprattutto di chi se l'è aggiudicata: la Juventus! La società, infatti, attraverso l'amministratore delegato Jean Claude Blanc ha acquistato la penna, che verrà esposta nel nuovo stadio. Ieri in sede si è svolta la cerimonia di consegna, a cui hanno preso parte anche Francesca Lavazza, vice Presidente dell'ADISCO, e la dottoressa Franca Fagioli,  direttore del reparto di Oncoematologia dell'Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, persone meritevoli alle quali va ancora una volta il mio ringraziamento.

Alessandro


GO TOP