homenewsMADE IN JAPAN

09-09-2013MADE IN JAPAN

Cinquantasei anni dopo Tokyo 1964, i Giochi Olimpici torneranno ad essere "made in Japan". Sono molto contento della decisione del Cio di assegnare a Tokyo questa grande opportunità/responsabilità, sono certo che la sfrutteranno e la onoreranno nel migliore dei modi. 

Quando sono stato in Giappone, di recente, mi hanno ricordato che le Olimpiadi del 1964 furono il sigillo sulla rinascita del Paese dopo gli orrori della seconda guerra mondiale, dopo Hiroshima e Nagasaki. Ecco perché il grande successo della candidatura di Tokyo 2020 assume per tutto il Giappone, non solo per la capitale, un significato particolare: dimostrare, come già hanno fatto fin dal giorno dopo il terremoto e lo tsunami del 2011, di essersi definitivamente messi alle spalle la tragedia di Fukushima, anche se ovviamente nulla potrà cancellare quella sofferenza. 

In bocca al lupo, amici giapponesi! Immagino che sarete già al lavoro… 

Nel '64 fu la città di Roma a passare il testimone a Tokyo. Sinceramente mi auguro che nel 2024 potrà accadere la stessa cosa, ma al contrario: spero davvero che l'Italia possa ospitare di nuovo i Giochi Olimpici, che la candidatura faccia il suo percorso nel migliore dei modi, e che nel giorno della cerimonia di chiusura 2020, potremo dire: "Grazie Tokyo, arrivederci in Italia!".

Alessandro


GO TOP
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..