homenewsSYDNEY, IL FUTURO É OGGI

05-09-2012SYDNEY, IL FUTURO É OGGI

Il mio futuro e' arrivato. Sono felice di annunciare che da oggi sono un giocatore del Sydney Football Club, questa mattina ho firmato il mio nuovo contratto.

Non è stata una decisione facile,  ho voluto valutare con attenzione tutte le opportunità che mi sono state offerte in questi mesi. Ma alla fine la scelta, convinta, è caduta su Sydney, sull’Australia, e oggi posso soltanto dire che non vedo l’ora di iniziare…

Perché Sydney? Innanzitutto perché mi hanno voluto fortemente. Il progetto che mi hanno presentato, che io sento davvero disegnato su misura per me, mi ha affascinato sia dal punto di vista sportivo, sia dal punto di vista umano: vado in Australia non soltanto per essere ancora calciatore al cento per cento, per dare il massimo per la mia squadra, ma anche per vivere un’esperienza umana che sono certo sarà esaltante, nuova, formativa.

Sono un calciatore, dunque ci tengo a sottolineare che so di entrare a far parte di un movimento che ha voglia di crescere e di affermarsi, e che si punta su di me anche per questo. Vado per vincere, per essere competitivo, per dare il massimo con la mia nuova squadra, per essere protagonista.

Ho avuto la fortuna di vincere tutto nella mia carriera, e di chiudere vincendo con la squadra della mia vita: la Juventus. Cercavo qualcosa di nuovo, di diverso, che non avesse punti di contatto con il mio passato: un’esperienza davvero nuova. E l’ho trovata a Sydney.
Non nego, ovviamente, che anche il “contorno” ha avuto la sua parte: andrò a vivere in un Paese straordinario, che offre grandi opportunità professionali e umane, in una delle città più belle del mondo, e in una Nazione che possiede una cultura sportiva avanzatissima.
Sono orgoglioso di entrare a far parte di questo mondo e desidero fin d’ora ringraziare tutti coloro che, dall’Australia, mi hanno fatto sentire così amato e voluto. 

Ringrazio ovviamente anche tutti gli altri, tutti quelli che in questi mesi mi hanno circondato di affetto, a cominciare dai tifosi della Juventus, anche - ma non solo - quelli che hanno invocato il mio nome allo stadio alla prima di campionato allo Juventus Stadium. E’ stato bellissimo. Grazie ai miei compagni che hanno speso parole indimenticabili nei miei confronti. Sarò sempre un tifoso bianconero, sarò sempre dalla parte dei miei compagni. Per loro il mio telefono è sempre acceso, anche se mi chiameranno quando a Sydney sarà notte…

Grazie, infine, a tutti quelli che mi hanno cercato, a cominciare dalle squadre italiane che mi hanno offerto grandi opportunità. Ma avevo fatto una scelta, una scelta che riguarda i miei principi, e quelli non possono essere messi in discussione. Ma davvero sono riconoscente a tutti quelli che hanno pensato a me, da ogni parte del mondo.

Da oggi si volta pagina. Oggi il mio futuro si chiama Sydney. E non vedo l'ora di cominciare...

Alessandro


GO TOP
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..